Sistemi di Accumulo

In caso di impianti provvisti di sistema di accumulo, Prism varia il suo comportamento in base al modo in cui viene installato.
In linea di principio, il sistema di accumulo cercherà sempre di mantenere la lettura del proprio sensore a 0, caricando la batteria se rileva un valore negativo che indica una esportazione in rete, o immettendo energia se rileva un valore positivo che indica una importazione di energia dalla rete.

Prism in modalità Solar utilizza il sensore secondo lo stesso principio, tuttavia non può immettere energia in rete. Sono quindi possibili due scenari:

Installazione con priorità all’accumulo

Interfaccia di ricarica di Prism, by Silla

In questo caso il sistema di accumulo non rileverà i consumi di Prism.

  • In modalità Solar, verrà prima caricata la batteria dell’accumulo; una volta che questa raggiunge il 100% e viene rilevata una immissione in rete maggiore della soglia minima, Prism inizierà a caricare il veicolo.
  • In modalità Normal, Prism non preleverà l’energia dalla batteria, ma solo dalla rete e da eventuale produzione solare in eccesso quando la batteria di accumulo è completamente carica. Il consumo di Prism non verrà rilevato né conteggiato dal sistema di accumulo.

Installazione con priorità alla ricarica dell’auto

In questa configurazione Prism avrà priorità sul consumo di energia solare rispetto al sistema di accumulo, che inizierà a caricarsi solo quando l’auto interrompe la ricarica perché la batteria è carica, o per limiti impostati dall’utente.

Quando l’energia dall’impianto fotovoltaico non è sufficiente, Prism preleverà energia solo dalla batteria di accumulo in modalità Solar, o dall’accumulo e dalla rete in modalità Normal, fino al limite di corrente impostato dall’utente.